Registrati alla newsletter potrai ricevere le news relative alle aree tematiche di tuo interesse.

LA RELIGIONE TRA SENTIMENTO E TRASCENDENZA

ROSMINIANA ISSN 2284-4406, 23-07-2014
Una tensione per l’autocompresione dell’uomo contemporaneo. Convegno di Studio - Facoltà di Teologia di Lugano – 13 maggio 2014 (Prof. Alberto Cozzi - Prof. Armando Savignano)
Come può formarsi l’identità umana quando la religione è vissuta nella tensione tra “sentimento dell’infinito” e contatto con la trascendenza? Come è possibile pensare a un vero “avvento di Dio” nelle condizioni della temporalità umana? Le tre religioni monoteistiche si situano in una specifica tensione messianica che si distanzia dal pericolo del fondamentalismo religioso, da un lato, e della secolarizzazione in utopie laiche, dall’altro.

THE ACTUALITY OF ROSMINIAN THOUGHT

ROSMINIANA ISSN 2284-4406, 23-07-2014
A Rosminian Interpretation of the Socio-ethical Plan of Pope Francis and its impact on the Relationship between Faith and Reason (A video course by Prof. Markus Krienke)
Within few months of Pope Francis’ Pontificate, we can pin-point already some specific signs and direction of his thoughts and plan. Nevertheless, it seems a bit difficult to spontaneously realize de facto specific theoretical and practical implications of his assertions. The lectures try to point out their profound significance in a Rosminian light – as well as they bring some of the central thoughts and reflections of Rosmini to a new actuality by reflecting them in the Pope’s pronouncements.

COMUNITARISMO E LIBERALISMO IN MICHAEL WALZER

ROSMINIANA ISSN 2284-4406, 18-06-2014
Un possibile percorso d'integrazione - Conferenza tenuta dal Prof. Armando Savignano – Facoltà Teologica di Lugano – 13 maggio 2014
Rispetto agli altri neo-comunitaristi, Michael Walzer si distingue per la valutazione positiva del liberalismo. Non casualmente egli sostiene che il comunitarismo può essere concepito come integrazione del liberalismo. A quest’ultimo, Walzer contesta quella tendenza fondamentale ad operare una “politica negativa”, che si è storicamente espressa nei termini della “libertà dallo Stato”.

LA POLITICA TRA POTERE E GIUSTIZIA

ROSMINIANA ISSN 2284-4406, 27-05-2014
Una tensione per l’autocompresione dell’uomo contemporaneo. Convegno di Studio - Facoltà di Teologia di Lugano – 25 marzo 2014
La tensione tra potere e giustizia ha determinato la nascita della riflessione filosofica sulla politica. Negli ultimi anni e sulla scia di nuove teorie questo dibattito ha ripreso vigore. I sostenitori di tali teorie ritengono che ogni sovranità politica sia un potere sulla vita, concependo così le sfide future del potere politico all'interno dell'ambito della biopolitica.

ATTUALITÀ DEL PENSIERO POLITICO DI ROSMINI

ROSMINIANA ISSN 2284-4406, 26-05-2014
Tra crisi delle istituzioni politiche e della rappresentanza (Dibattito tra il Prof. Markus Krienke e il Prof. Francesco Petrillo)
I complessi aspetti del pensiero politico rosminiano in riferimento al rapporto tra rappresentanza politica e tribunale politico, da un lato, e quello tra società civile e stato moderno, dall’altro. Il dibattito tra il Prof. Markus Krienke e il Prof. Francesco Petrillo è occasione per oltrepassare i paradigmi dell’interpretazione novecentesca e per inserire le riflessioni di Rosmini nelle problematiche attuali.

EDITTO DI MILANO: DAL 313 AL 2013

ROSMINIANA ISSN 2284-4406, 02-04-2014
Tolleranza della religione? Tolleranza per la religione? - Convegno di Studio - Facoltà di Teologia di Lugano – 25 settembre 2013
Ciascuna delle tre religioni monoteistiche hanno elaborato specifiche risposte alla domanda scettica e critica se siano capaci di “tolleranza”: nel cristianesimo viene sostenuta, come una posizione tra tante, la fine della “teologia politica” grazie al mistero trinitario di Dio, nell’ebraismo alcuni recepiscono la posizione tollerante dell’illuminismo moderno, e nell’islam tale tolleranza viene curata in una prospettiva mistica. Il caso-esempio pratico del Ticino testimonia, comunque, che nella prassi queste idee non sono sempre realizzate. Il convegno è stato promosso dalla “Cattedra Antonio Rosmini” di Lugano

ETICA PUBBLICA E DEMOCRAZIA

ROSMINIANA ISSN 2284-4406, 25-03-2014
68° Convegno del Centro Studi Filosofici di Gallarate – Villa Cagnola Gazzada 26-28 settembre 2013
Le promesse della democrazia sono state disattese con la crescita delle disuguaglianze economiche, la lontananza dei centri decisionali dalla portata degli individui e il crearsi di poteri economici, politici e di controllo occulti. La filosofia non può stare a guardare. Per questo motivo la Fondazione Centro Studi Filosofici di Gallarate ha promosso il 68° convegno puntando l’attenzione sul tema dell’etica pubblica e la democrazia.

"PENSARE ASSOLUTO" TRA TOMMASO D'AQUINO E ANTONIO ROSMINI

ROSMINIANA ISSN 2284-4406, 25-02-2014
Dialogo tra il Prof. Giuseppe Barzaghi e il Prof. Markus Krienke - VIII Cenacolo Filosofico – Gazzada (Va) 9 novembre 2013
Il “pensare assoluto” è l’esigenza speculativa che deriva dall’intuizione centrale del pensiero di Tommaso d’Aquino, ossia l’actus essendi che oltrepassa la dimensione concettuale dell’intelletto. Nell’idea dell’essere di Rosmini si apre una nuova possibilità metafisica non esaurita da Hegel o Gentile. La stessa interpretazione tommasiana la troviamo negli scritti di Giuseppe Barzaghi che risponde ad alcune questioni sistematiche rivoltegli a partire dal pensiero rosminiano.

I "LIMITI" DEL DIRITTO

ROSMINIANA ISSN 2284-4406, 25-02-2014
La Filosofia del diritto di Rosmini come metafisica della libertà (Videocorso tenuto dal Prof. Markus Krienke)
Il liberalismo e il realismo della politica di Rosmini si evidenzia mediante i suoi "limiti" nei confronti del "perfettismo" e del "misticismo" del progresso e contro l'idea di "stato" proposta da Rousseau, Hegel e Marx. Questa interpretazione di Sergio Cotta trova la sua conferma nella "Filosofia del diritto" dove la distinzione tra "dovere morale" e "dovere giuridico" impedisce ogni possibilità di razionalizzare il diritto stesso.

LA TEOSOFIA DI ROSMINI TRA METAFISICA ED ANAGOGIA

ROSMINIANA ISSN 2284-4406, 17-01-2014
Il pensiero assoluto dell’essere – VIII Cenacolo Filosofico – Villa Cagnola Gazzada (Va) 9 novembre 2013
La Teosofia come “teoria dell’essere in tutta l’ampiezza della sua possibilità” è pensiero assoluto dell’essere. Il programma rosminiano consiste nel recuperare l’actus essendi di Tommaso d’Aquino in una prospettiva speculativa, confutando l’identificazione hegeliana di essere e nulla. La stessa esigenza parmenideana anima la lettura angogica di Tommaso d’Aquino che svolge Giuseppe Barzaghi. L’VIII Cenacolo Filosofico interroga pertanto il pensiero di quest’ultimo per portare avanti la riflessione sull’altra metafisica del Roveretano.