ROSMINIANESIMO TEOLOGICO

ROSMINIANESIMO TEOLOGICO, 10-06-2016
Presentazione della Sezione (Dr. D. Fernando Bellelli - Dr. Samuele Francesco Tadini) con relativa documentazione scaricabile
Il Dr. Don Fernando Bellelli e il Dr. Samuele Francesco Tadini presentano la nuova sezione del Rosmini Institute dedicata al “Rosminianesimo teologico”. Il progetto concerne la pubblicazione di contributi editoriali, con cadenza annuale, che persegue il fine di dare incremento scientifico alla stato attuale della ricerca in materia teologica, alla luce della valorizzazione del contributo del Roveretano.

PERSONA FICTA VERSUS PERSONA GENERATA: L'INFRASTRUTTURA DELLA TESI BIOPOLITICA

ROSMINIANA, 02-11-2015
VIDEOCONVEGNO: "Oltre il corpo. Personalismo dialettico e biopolitica" (Relazione del Prof. Paolo Cevasco)
Isolando alcuni asserti dei sostenitori del paradigma biopolitico, si vuole istruirne la discussione ed elucidarne le intenzioni di delegittimazione radicale della cultura e dell’esperienza cristiana quali si sono attuate nella storia concreta. Si perimetrano le istanze - non poche né marginali - di natura teologica in cui la nozione di biopolitica affonda le sue radici pur senza dichiararlo.

LA PAROLA A ROSMINI

ROSMINIANA, 19-09-2014
Il pensiero teologico spirituale (Videocorso tenuto dal Prof. Pierluigi Boracco)
Restituirgliela, è gesto assolutamente dovuto: la condanna del libro “Le cinque piaghe della Chiesa” e, più ancora, delle quaranta preposizioni estrapolate da vari testi rosminiani, e dai loro naturali contesti. Tornare a Rosmini non è però gesto principalmente riparatorio. È atto che si fa per il guadagno teologico e spirituale che consente, per il valore intrinseco della sua figura, ad un tempo di sacerdote santo e di teologo di grande levatura.

"PENSARE ASSOLUTO" TRA TOMMASO D'AQUINO E ANTONIO ROSMINI

ROSMINIANA, 25-02-2014
Dialogo tra il Prof. Giuseppe Barzaghi e il Prof. Markus Krienke - VIII Cenacolo Filosofico – Gazzada (Va) 9 novembre 2013
Il “pensare assoluto” è l’esigenza speculativa che deriva dall’intuizione centrale del pensiero di Tommaso d’Aquino, ossia l’actus essendi che oltrepassa la dimensione concettuale dell’intelletto. Nell’idea dell’essere di Rosmini si apre una nuova possibilità metafisica non esaurita da Hegel o Gentile. La stessa interpretazione tommasiana la troviamo negli scritti di Giuseppe Barzaghi che risponde ad alcune questioni sistematiche rivoltegli a partire dal pensiero rosminiano.

LA TEOSOFIA DI ROSMINI TRA METAFISICA ED ANAGOGIA

ROSMINIANA, 17-01-2014
Il pensiero assoluto dell’essere – VIII Cenacolo Filosofico – Villa Cagnola Gazzada (Va) 9 novembre 2013
La Teosofia come “teoria dell’essere in tutta l’ampiezza della sua possibilità” è pensiero assoluto dell’essere. Il programma rosminiano consiste nel recuperare l’actus essendi di Tommaso d’Aquino in una prospettiva speculativa, confutando l’identificazione hegeliana di essere e nulla. La stessa esigenza parmenideana anima la lettura angogica di Tommaso d’Aquino che svolge Giuseppe Barzaghi. L’VIII Cenacolo Filosofico interroga pertanto il pensiero di quest’ultimo per portare avanti la riflessione sull’altra metafisica del Roveretano.

ALTRA METAFISICA E PERSONA

ROSMINIANA, 03-10-2012
Una critica rosminiana al personalismo della De Monticelli: una proposta alternativa (Videocorso tenuto da Don Fernando Bellelli)
Alla riflessione della De Monticelli e al "Modello Ecceità", la Teosofia di Rosmini propone il ripensamento del concetto di personalità alla luce del concetto teosofico di persona-soggetto. Il fraintendimento di fondo, infatti, risulta essere la sovrapposizione operata dalla De Monticelli, del concetto di persona e di soggetto, che in Rosmini sono distinti e funzionali a chiarificazioni decisive. Il videocorso si struttura in un percorso di confronto e in una proposta alternativa.

COSCIENZA E STORIA NEL PERSONALISMO DI JOHN HENRY NEWMAN

ROSMINIANA, 23-05-2012
La centralità del soggetto storico nel pensiero newmaniano (Videocorso tenuto dalla Dr. Giulia Marotta)
Il tema della coscienza e del suo rapporto con il divenire della storia rappresenta un nodo tanto ineludibile quanto problematico del dibattito epistemologico e teologico-morale. Il videocorso ripercorre le tappe fondamentali dell’evoluzione del pensiero di John Henry Newman, evidenziando la circolarità tra speculazione antropologica e storico-storiografica da cui deriva una teoria della coscienza fondata sul legame tra l’assolutezza della Verità e la concretezza del soggetto storico e della sua libertà.

LA COSCIENZA: ROSMINI E LA POST-MODERNITÀ

ROSMINIANA, 03-05-2011
Essere morale e antropologia della coscienza credente (Videocorso tenuto da Don Fernando Bellelli)
Nel presente videocorso viene messo a tema il pensiero di Rosmini sulla coscienza. Tale pensiero viene successivamente posto a confronto con la post-modernità, in particolare, tramite la riflessione riconducibile a Lévinas come riferimento, è raffrontato con l'elaborazione aperta del teologo Sequeri. Lo specifico elemento dell'affezione risulta significativo al fine di proporre, interpretare e ri-esprimere il pensiero di Rosmini e la coscienza credente-morale in termini metafisico-ermeneutico-fenomenologici.
Riconosciuto dal MIUR come ENTE DI RICERCA
Curricula studiorum dei
Docenti e dei Relatori.
Registrati alla newsletter potrai ricevere le news relative alle aree tematiche di tuo interesse.