Ti trovi in: ROSMINIANA / Studi rosminiani

ROSMINI AND GRAMSCI

ROSMINIANA, 04-02-2017
The raise of the idea of Civil Society in modern Italian political thought (A video course by Prof. Markus Krienke)
The concept of civil society is a typical concept of political though in European modernity, and it is quite noteworthy that two Italian philosophers gave a significant contribution to its development: Rosmini and Gramsci designed two diverse concepts to overcome the contradictory definition of civil society in Hegel, resolving it either into the resolution of social “hegemony” (Gramsci) or into the institution of personal natural rights (Rosmini).

PER UN PARADIGMA ROSMINIANO DI EDUCAZIONE

ROSMINIANA, 11-11-2016
Rosmini, Stein e Siewerth oltre l’orizzonte hegeliano (Videocorso tenuto dal Prof. Markus Krienke)
L’analisi del concetto rosminiano di educazione dimostra una riflessione diversa sia dalla paideia greca sia dalla Bildung moderna, sebbene integri momenti centrali di entrambi i concetti. Il tratto distintivo è quello relazionale del rapporto tra educando ed educatore, come momento essenziale della formazione morale dell’autonomia individuale. In questo concetto, la dimensione religiosa è parte integrale in quanto esprime la dimensione morale della libertà individuale. Questa idea si riscontra nel XX secolo anche in pensatori come Edith Stein e Gustav Siewerth.

RESTAURATIO AB IMIS. POLITICA E METAFISICA NEL NUOVO SAGGIO SULL’ORIGINE DELLE IDEE DI ROSMINI

ROSMINIANA, 04-10-2016
VIDEOCONVEGNO: “Metafisica e Democrazia” (Relazione del Prof. Biagio Muscherà)
Chiarire il rapporto intrinseco fra meditazione politica e metafisica e, dunque, la sua unitarietà. Questo fa della filosofia “pratica” di Rosmini non un ‘corollario’ - contingente - della sua meditazione antropologico-metafisica, che emerge dal Nuovo saggio sull’origine delle idee, opera in cui Rosmini getta le fondamenta del suo «sistema della verità» e in cui si scorge un rimando alla meditazione politica giovanile.

LA DEMOCRAZIA INTESA COME “PARTECIPAZIONE” NON SI PUÒ SOTTOPORRE A REFERENDUM

ROSMINIANA, 06-09-2016
VIDEOCONVEGNO: “Metafisica e Democrazia” (Relazione della Dr.ssa Stefania Zanardi)
Il dibattito sulla “democraticità” della metafisica nell'ambito etico-politico è chiamato a rispondere ai seguenti interrogativi: si può fondare la democrazia su valori assoluti? La “dignità della persona” è un concetto relativo solamente alle diverse aree geografiche o ai diversi momenti storici, oppure assume caratteri di assolutezza ed è sempre e comunque valido, sia pure in differenti condizioni? Utile appare il riferimento al personalismo rosminiano. La persona è il fondamento della vita umana e sociale.

IL RAPPORTO TRA INDIVIDUO E SOCIETA’ IN ROSMINI. UNA RIFLESSIONE TRA TEORESI, MORALE E POLITICA

ROSMINIANA, 06-09-2016
VIDEOCONVEGNO: “Metafisica e Democrazia” (Relazione del Dr. Vincenzo Parisi)
Con il sintetico confronto con Kant e Hegel, si fanno emergere i momenti in cui il filosofo roveretano elabora la sua concezione etico-politica nei suoi aspetti critici nei confronti sia di una concezione democratica rousseauiana che di una concezione politica legata al conservatorismo o all'attivismo. Attraverso le considerazioni di Piovani si cerca di collocare la prospettiva rosminiana in una posizione di attualità facendo luce sulle sue riflessioni organiche e solide che spaziano tra la teoresi la morale e la politica.

ROSMINI DOPO IL “RITORNO DELLA RELIGIONE”. METAFISICA E DEMOCRAZIA

ROSMINIANA, 04-08-2016
VIDEOCONVEGNO: “Metafisica e Democrazia” (Relazione del Prof. Don Fernando Bellelli)
Di fronte alla sfida attuale del “ritorno della religione” s’intende affrontare il problema “democrazia e metafisica” a partire dal duplice plesso tematico: “verità e maggioranza” e “libertà di coscienza ed ethos/legge universale”. L’ermeneutica che s’intende proporre è quella d’interpretare il soggetto a partire dal riconoscimento del principio religioso come elemento costitutivo e fondativo dell’identità del soggetto stesso e, rosminianamente, articolare tale elemento come essenziale a proposito della teoresi relativa alla libertà ontologica del soggetto medesimo.

ROSMINI: LA SCIENZA DEL BELLO

ROSMINIANA, 09-06-2015
Una fondata autonomia dell'arte in relazione all'integralità della persona. (Videocorso a cura del Prof. Pier Paolo Ottonello)
A tutt'oggi si può considerare sostanzialmente inedita la filosofia del bello di Rosmini. In realtà si è interessato delle arti lungo l'intero suo percorso e in molti modi, in particolare fruendo di poesia, pittura e architettura. Compiutamente architettonica è la vera e propria enciclopedia delle scienze che costruisce con le sue opere, numerose quanto fondamentali. Sul piano speculativo non si limita a dialogare con i contemporanei, ma intesse approfondimenti a raggio intero con i gangli della storia delle arti nonché della filosofia delle arti.

THE ACTUALITY OF ROSMINIAN THOUGHT

ROSMINIANA, 23-07-2014
A Rosminian Interpretation of the Socio-ethical Plan of Pope Francis and its impact on the Relationship between Faith and Reason (A video course by Prof. Markus Krienke)
Within few months of Pope Francis’ Pontificate, we can pin-point already some specific signs and direction of his thoughts and plan. Nevertheless, it seems a bit difficult to spontaneously realize de facto specific theoretical and practical implications of his assertions. The lectures try to point out their profound significance in a Rosminian light – as well as they bring some of the central thoughts and reflections of Rosmini to a new actuality by reflecting them in the Pope’s pronouncements.

I "LIMITI" DEL DIRITTO

ROSMINIANA, 25-02-2014
La Filosofia del diritto di Rosmini come metafisica della libertà (Videocorso tenuto dal Prof. Markus Krienke)
Il liberalismo e il realismo della politica di Rosmini si evidenzia mediante i suoi "limiti" nei confronti del "perfettismo" e del "misticismo" del progresso e contro l'idea di "stato" proposta da Rousseau, Hegel e Marx. Questa interpretazione di Sergio Cotta trova la sua conferma nella "Filosofia del diritto" dove la distinzione tra "dovere morale" e "dovere giuridico" impedisce ogni possibilità di razionalizzare il diritto stesso.

LA TEOSOFIA DI ROSMINI TRA METAFISICA ED ANAGOGIA

ROSMINIANA, 17-01-2014
Il pensiero assoluto dell’essere – VIII Cenacolo Filosofico – Villa Cagnola Gazzada (Va) 9 novembre 2013
La Teosofia come “teoria dell’essere in tutta l’ampiezza della sua possibilità” è pensiero assoluto dell’essere. Il programma rosminiano consiste nel recuperare l’actus essendi di Tommaso d’Aquino in una prospettiva speculativa, confutando l’identificazione hegeliana di essere e nulla. La stessa esigenza parmenideana anima la lettura angogica di Tommaso d’Aquino che svolge Giuseppe Barzaghi. L’VIII Cenacolo Filosofico interroga pertanto il pensiero di quest’ultimo per portare avanti la riflessione sull’altra metafisica del Roveretano.
Riconosciuto dal MIUR come ENTE DI RICERCA
Curricula studiorum dei
Docenti e dei Relatori.
Registrati alla newsletter potrai ricevere le news relative alle aree tematiche di tuo interesse.