STAAT UND ZIVILGESELLSCHAFT BEI ANTONIO ROSMINI

ROSMINIANA, 14-01-2018
Videokurs gehalten von Prof. Markus Krienke
Dieser Videokurs führt in die rechts- und staatsphilosophischen Grundkategorien Antonio Rosminis ein: Gerade mit den Begriffen „Soziale Gerechtigkeit“ und „Zivilgesellschaft“ hat der italienische Liberalkatholik des 19. Jahrhunderts (1797-1855) entscheidend auf die Prägung dieser beiden Konzepte eingewirkt. Einige Gedanken zur Aktualität des rosminischen Rechtspersonalismus runden diesen Einblick in ein bedeutendes Kapitel des italienischen politischen Denkens des 19. Jahrhunderts ab.

SUPERARE LA PERSONA PER SALVARE L’UOMO?

ROSMINIANA, 22-11-2017
Riscoprire la trascendenza nel presente (Videocorso tenuto dal Prof. Markus Krienke)
Tre sono le istanze dell’attuale pensiero “post-umanista”, prese in considerazione, con i loro programmi di superare le presunte insufficienze nel concetto di “persona” verso un pensiero “impersonale” o “tecnologico-perfettivo”, interpretandoli come attuazioni di un riduttivismo della domanda storico-ermeneutica di senso. Al contrario, le dimensioni dell’impersonale e del perfezionamento del desiderio per San Tommaso erano espressive per il rimando dell’antropologia alla teologia

LIBERALISMI CRISTIANI

ROSMINIANA, 05-10-2017
Rosmini e Röpke a confronto (Videocorso tenuto dal Prof. Markus Krienke)
L’idea di paragonare le idee di economia in Rosmini e Röpke è tanto scontata quanto problematica. In questo videocorso, registrato in occasione del 50° della morte dell’economista tedesco, si affronta come Rosmini può essere letto come un precursore dell’idea di Economia sociale di mercato, pur formulandola in un contesto storico, culturale e religioso molto diverso e rifacendosi a tradizioni di pensiero differenti rispetto ai “padri” dell’Economia sociale di mercato e specialmente Wilhelm Röpke.

ROSMINI AND GRAMSCI

ROSMINIANA, 04-02-2017
The raise of the idea of Civil Society in modern Italian political thought (A video course by Prof. Markus Krienke)
The concept of civil society is a typical concept of political though in European modernity, and it is quite noteworthy that two Italian philosophers gave a significant contribution to its development: Rosmini and Gramsci designed two diverse concepts to overcome the contradictory definition of civil society in Hegel, resolving it either into the resolution of social “hegemony” (Gramsci) or into the institution of personal natural rights (Rosmini).

PER UN PARADIGMA ROSMINIANO DI EDUCAZIONE

ROSMINIANA, 11-11-2016
Rosmini, Stein e Siewerth oltre l’orizzonte hegeliano (Videocorso tenuto dal Prof. Markus Krienke)
L’analisi del concetto rosminiano di educazione dimostra una riflessione diversa sia dalla paideia greca sia dalla Bildung moderna, sebbene integri momenti centrali di entrambi i concetti. Il tratto distintivo è quello relazionale del rapporto tra educando ed educatore, come momento essenziale della formazione morale dell’autonomia individuale. In questo concetto, la dimensione religiosa è parte integrale in quanto esprime la dimensione morale della libertà individuale. Questa idea si riscontra nel XX secolo anche in pensatori come Edith Stein e Gustav Siewerth.

ROSMINI: LA SCIENZA DEL BELLO

ROSMINIANA, 09-06-2015
Una fondata autonomia dell'arte in relazione all'integralità della persona. (Videocorso a cura del Prof. Pier Paolo Ottonello)
A tutt'oggi si può considerare sostanzialmente inedita la filosofia del bello di Rosmini. In realtà si è interessato delle arti lungo l'intero suo percorso e in molti modi, in particolare fruendo di poesia, pittura e architettura. Compiutamente architettonica è la vera e propria enciclopedia delle scienze che costruisce con le sue opere, numerose quanto fondamentali. Sul piano speculativo non si limita a dialogare con i contemporanei, ma intesse approfondimenti a raggio intero con i gangli della storia delle arti nonché della filosofia delle arti.

THE ACTUALITY OF ROSMINIAN THOUGHT

ROSMINIANA, 23-07-2014
A Rosminian Interpretation of the Socio-ethical Plan of Pope Francis and its impact on the Relationship between Faith and Reason (A video course by Prof. Markus Krienke)
Within few months of Pope Francis’ Pontificate, we can pin-point already some specific signs and direction of his thoughts and plan. Nevertheless, it seems a bit difficult to spontaneously realize de facto specific theoretical and practical implications of his assertions. The lectures try to point out their profound significance in a Rosminian light – as well as they bring some of the central thoughts and reflections of Rosmini to a new actuality by reflecting them in the Pope’s pronouncements.

I "LIMITI" DEL DIRITTO

ROSMINIANA, 25-02-2014
La Filosofia del diritto di Rosmini come metafisica della libertà (Videocorso tenuto dal Prof. Markus Krienke)
Il liberalismo e il realismo della politica di Rosmini si evidenzia mediante i suoi "limiti" nei confronti del "perfettismo" e del "misticismo" del progresso e contro l'idea di "stato" proposta da Rousseau, Hegel e Marx. Questa interpretazione di Sergio Cotta trova la sua conferma nella "Filosofia del diritto" dove la distinzione tra "dovere morale" e "dovere giuridico" impedisce ogni possibilità di razionalizzare il diritto stesso.

MARRIAGE AND SEXUALITY

ROSMINIANA, 17-01-2014
A Rosminian Proposal for Contemporary Man (A video course by Dr. Samuele Tadini)
The Rosminian vision of marriage and sexuality, is a proposal for the contemporary man. Here I will try to demonstrate the modernity of his point of view. Rosmini, in fact, is a classical example of a Christian man who knew how to advocate a renewal in the tradition of the Church, preserving the message of the Fathers of the Church and accepting the challenge of modern times.

UMANESIMO ITALIANO

ROSMINIANA, 28-08-2013
Rocco Montano interprete di un’altra modernità (Videocorso tenuto dal Prof. Markus Krienke)
In pochi saggi Rocco Montano (1913-1999) ci presenta un’interpretazione di Rosmini alternativa ai soliti paradigmi, accostando il suo pensiero ai “realismi” di Merleau-Ponty e di Vico. Se in questo modo, il pensatore di Stigliano riesce a chiarire bene l’alternatività rosminiana ai paradigmi immanentistici della modernità, pone il Roveretano in un contrasto sicuramente troppo accentuato rispetto al pensiero “d’oltralpe”. Per la ricerca della “IV fase”, la lettura di Montano offre importanti impulsi nell’intento di superare i paradigmi angusti non solo della “III fase”, ma anche di una storiografia letteraria e filosofica impostasi nel XX secolo.
ENTE DI RICERCA
riconosciuto dal MIUR
con data 01/09/2016
Re: #10309268
Curricula studiorum dei
Docenti e dei Relatori.
Registrati alla newsletter potrai ricevere le news relative alle aree tematiche di tuo interesse.