Ti trovi in: ROSMINIANA / Dibattiti

"PENSARE ASSOLUTO" TRA TOMMASO D'AQUINO E ANTONIO ROSMINI

ROSMINIANA, 25-02-2014
Dialogo tra il Prof. Giuseppe Barzaghi e il Prof. Markus Krienke - VIII Cenacolo Filosofico – Gazzada (Va) 9 novembre 2013
Il “pensare assoluto” è l’esigenza speculativa che deriva dall’intuizione centrale del pensiero di Tommaso d’Aquino, ossia l’actus essendi che oltrepassa la dimensione concettuale dell’intelletto. Nell’idea dell’essere di Rosmini si apre una nuova possibilità metafisica non esaurita da Hegel o Gentile. La stessa interpretazione tommasiana la troviamo negli scritti di Giuseppe Barzaghi che risponde ad alcune questioni sistematiche rivoltegli a partire dal pensiero rosminiano.

PRINCIPI GIURIDICI FONDAMENTALI E DIRITTI UMANI

ROSMINIANA, 12-12-2013
Dibattito sul libro di Francesco Petrillo: “La lezione di Antonio Rosmini-Serbati”
Un giurista legge la “Filosofia del diritto” di Rosmini nell’ottica della teoria giuridica e della filosofia del diritto contemporanea, in un’ottica di recupero dell’attualismo giuridico di Gentile. Mentre la prospettiva rosminiana supera l’incentrazione gentiliana allo stato, la prospettiva attualistica recupera l’autenticità e la teoreticità del momento giuridico in Rosmini. Il dibattito tra il Prof. Francesco Petrillo e il Prof. Markus Krienke verte sulle possibilità e sui limiti di questa interpretazione innovativa.

ROSMINI E LO STATO

ROSMINIANA, 12-12-2013
Dibattito tra il Prof. Markus Krienke e il Prof. Francesco Petrillo
Un tema attualmente poco considerato dagli studi rosminiani, che sottolineano piuttosto il liberalismo del Roveretano. In Rosmini possiamo invece trovare un’autentica teoria dello Stato, sempre nei limiti dell’antiperfettismo e della teodicea sociale: insieme alla teoria della società civile si lasciano individuare i temi incentrati sui concetti di bene comune, di appagamento e di giustizia sociale.

QUARTA FASE E PEDAGOGIA: UN DIBATTITO

ROSMINIANA, 11-12-2011
Don Fernando Bellelli dialoga con il Prof. Markus Krienke e il Prof. Cristian Vecchiet
La correlazione tra la prospettiva teologica, metafisica e pedagogica in Rosmini implica una visione antropo-teo-logica che ha una valenza per l’oggi, di portata anche pratica, nei processi virtuali-globali. A partire dalla portata epistemologica dell’estetica, la circolarità del profilo morale-affettivo e di quello intellettivo-volitivo coniuga in modo efficace i binomi laicità-religiosità e autorità-autorevolezza. L’insegnamento anche del magistero sociale sulla famiglia stimola a ripensare l’analisi rosminiana per metterne in luce i frutti possibili per e nella contemporaneità.

LA "QUARTA FASE" DI FRONTE ALLA TEOSOFIA ROSMINIANA

ROSMINIANA, 22-08-2011
Dibattito tra il Prof. Markus Krienke e il Dr. Samuele Tadini
Il prof. Markus Krienke e il dott. Samuele Francesco Tadini dialogano sull'importanza dell'interpretazione della "quarta fase" della Teosofia come base teoretica dell'indagine speculativa condotta dal Rosmini Institute.
ENTE DI RICERCA
riconosciuto dal MIUR
con data 01/09/2016
Re: #10309268
Curricula studiorum dei
Docenti e dei Relatori.
Registrati alla newsletter potrai ricevere le news relative alle aree tematiche di tuo interesse.