Ti trovi in: ROSMINIANA / News
Cerca:  

LE RIPERCUSSIONI PRATICHE DELL'ARGOMENTO ONTOLOGICO LAVIANO

STUDI LAVIANI, 29-05-2019
Implicazioni etiche, sociali e giuridiche (Videocorso tenuto dal Dr. Luca Vettorello)
In che modo un ragionamento squisitamente teoretico, quale è l'argomento ontologico, può avere delle implicazioni pratiche nel vissuto esistenziale quotidiano? Vincenzo La Via ha proposto una formulazione rigorizzata dell'argomento ontologico di Rosmini, delineandone il suo ruolo fondamentale all'interno di un contesto più ampio: nel sistema da lui costruito, infatti, l'argomento ontologico diventa la chiave di volta di un edificio che, partendo dalla dimensione metafisica, coinvolge anche la dimensione pratica, in tutti i suoi molteplici aspetti etici, morali, sociali e giuridici.

APPETITO DEL BENE E LEGGE NATURALE: NOTE TRA TOMMASO E ROSMINI

ROSMINIANESIMO TEOLOGICO, 29-04-2019
VIDEOCONVEGNO: “L’uomo e la rivelazione del Dio unico” (Relazione del Dr. Damiano Simoncelli)
È cosa nota a chi abbia familiarità con gli scritti del Roveretano la profonda stima che egli nutriva nei confronti del pensiero di Tommaso d'Aquino. L’intervento si propone di abbozzare un confronto tra Tommaso e Rosmini sul tema della legge naturale, per verificare se, aldilà dei differenti contesti, vi sia una convergenza tra i due Autori in merito alla sostanza e al ruolo di ciò che si intende per "legge naturale".

LE PROSE LIRICHE: QUESTIONI METODOLOGICHE

REBORIANA, 29-04-2019
Intervista della Dott.ssa Elisa Manni al Prof. Paolo Giovannetti
Qual è la relazione fra Clemente Rebora e la tradizione della poesia in prosa italiana (e non solo) di inizio Novecento? L’intervista al Prof. Giovannetti risponde a questa domanda e mette in rilievo alcuni aspetti interpretativi proposti dallo studioso nel suo saggio “Le prose liriche: questioni metodologiche” contenuto nel volume collettaneo Fuori dall’ombra. Voci su Clemente Rebora (Mimesis 2018).

I “CANTI ANONIMI” NEL CAMMINO DI CLEMENTE REBORA

REBORIANA, 29-04-2019
Intervista della Dott.ssa Elisa Manni al Prof. Gianni Mussini
Sono tre le questioni che hanno spinto a scegliere proprio i “Canti anonimi” come oggetto della sua trattazione. Nell’intervista il Prof. Mussini spiega i motivi e si sofferma su alcuni aspetti interpretativi esposti nel suo saggio I “Canti anonimi” nel cammino di Clemente Rebora contenuto nel volume collettaneo Fuori dall’ombra. Voci su Clemente Rebora (Mimesis 2018).

L’ETICA OGGI TRA MENTE E CERVELLO

PRINIANA, 01-03-2019
2° Convegno “Pietro Prini” - Pavia, Collegio Cairoli - 18 Ottobre 2018
Il secondo Convegno dedicato a Pietro Prini affronta la tematica dell’etica, in particolare, il problema attuale di come le scoperte scientifiche degli ultimi anni, specificatamente nel campo delle neuroscienze, abbiano influenzato questo campo, modificando anche la visione sull'argomento. Si deve considerare che un’altra rivoluzione, quella tecnologica, ha portato allo sviluppo di quella che comunemente si definisce intelligenza artificiale, aprendo inediti scenari anche dal punto di vista etico e legale.

SULLA VERITÀ: LA PROSPETTIVA MODERNA DI JACOBI E QUELLA CLASSICA DI TOMMASO

QUAESTIO DEI, 15-01-2019
VIDEOCONVEGNO: “New Perspectives on the Ontological Argument” (Relazione del Dr. Vincenzo Parisi)
La verità secondo la prospettiva moderna di Jacobi e quella classica tommasiana. Pur partendo da prospettive diverse, e con conseguenze divergenti, si tenta di fare un parallelo per far emergere una possibile convergenza sui principi primi della conoscenza. Ciò che emerge è la questione fondamentale per la storia della filosofia: se e in che modo il pensiero possa attingere alla realtà delle cose.

RAPPORTO TRA SOCIETÀ CIVILE E SOCIETÀ TEOCRATICA IN ROSMINI

ROSMINIANA, 15-12-2018
VIDEOCONVEGNO: “Consenso o conflitto? La società civile nel pensiero di Rosmini” (Relazione della Dr.ssa Stefania Zanardi)
Il concetto di società si configura come la parola-chiave attorno a cui ruota quell’intensa riflessione politico-giuridica che farà di Antonio Rosmini uno dei pensatori più rigorosi e rilevanti del nostro paese riguardo alle funzioni dello Stato e della società civile in un alternarsi di ruoli predominanti fra politica e diritto, nonché in relazione al rapporto delicato tra Stato e Chiesa che è oggi in continua evoluzione e si situa al centro del dibattito culturale e sociale.

L’ESISTENZA DI DIO IN ROSMINI

QUAESTIO DEI, 17-11-2018
VIDEOCONVEGNO: “New Perspectives on the Ontological Argument” (Relazione del Prof. Massimo Lamonica)
Riflessioni, argomenti, trattazioni e costrutti decisivi hanno suscitato un dibattito sempre aperto se esista o no Dio. La prova ontologica è stata per i Padri della Chiesa una prova logica dell’esistenza di Dio. Rosmini, nella sua grande opera della Teosofia, tratta il punto ontologico dell’Essere attraverso l’astrazione. Alla pari dello Pseudo Dionigi, il Roveretano pone come punto chiastico per il ricercatore di Dio l’intuìto cioè il lume della ragione per arrivare alla forma esistenziale di Dio.

CONSENSO O CONFLITTO? LA SOCIETA’ CIVILE NEL PENSIERO DI ROSMINI

ROSMINIANA, 11-11-2018
VIDEOCONVEGNO: “Consenso o conflitto? La società civile nel pensiero di Rosmini” (Relazione del Prof. Markus Krienke)
In Rosmini la società civile è vista in prospettiva di comunità o di concorrenza? Qual significato assumono per lui queste due caratteristiche? Domande che non sono affatto scontate e che includono il compito di esaminare le varie interpretazioni che sono state date di questo tema centrale dalla riflessione politico-giuridica del Roveretano. Tale questione costituisce un interesse specialmente di quei pensatori che hanno coniato l’idea di società civile: Hegel, Tocqueville, Marx, Gramsci fino alla filosofia politica contemporanea.

ANSELMO E PARMENIDE: LA QUESTIONE DEL RAPPORTO TRA PENSARE ED ESSERE

QUAESTIO DEI, 31-10-2018
VIDEOCONVEGNO: “New Perspectives on the Ontological Argument” (Relazione del Prof. Luca Ferrara)
La celebre corrispondenza posta da Parmenide nel poema "Sulla natura" tra pensare ed essere, tra struttura della realtà e strutture mentali, si riverbera su tutta la speculazione occidentale con intensità e accenti diversi. Oggetto dell’intervento è mostrare come tale relazione sia presente anche in autore come sant’Anselmo, il quale, pur non avendo conoscenza dei frammenti parmenidei, si muove entro uno schema logico-speculativo riconducibile ad una matrice parmenidea.
Trovati: 105.
Pagina: 1  2  3  4  5  6  7  8  9  10  11 
ENTE DI RICERCA
riconosciuto dal MIUR
con data 01/09/2016
Re: #10309268
Curricula studiorum dei
Docenti e dei Relatori.
Registrati alla newsletter potrai ricevere le news relative alle aree tematiche di tuo interesse.